Come diventare uno chef vegano considerando le scuole culinarie più rinomate, devi cucinare gli animali

Prima dirò che non sono un vegano. Ma considera questo. La maggior parte dei cuochi non vegani sono preparati a cucinare per vegetariani e vegani, soprattutto perché tali scelte alimentari diventano più popolari. Inoltre, hanno bisogno di essere al passo con le altre restrizioni dietetiche comuni, ad esempio senza glutine ecc.

Ora rendendosi conto che questa non è la loro scelta, ma la loro sfida come chef, i più bravi cuochi accolgono queste cose e hanno sempre qualche trucco e fuori dagli oggetti del menu in tasca. Direi che lo chef vegano dovrebbe fare lo stesso per i mangiatori di carne.

Inoltre, in genere la scuola di cucina richiede solo un paio di lezioni incentrate sulla cucina di carne. Il resto delle lezioni si concentra sulla gestione, sulle abilità di coltello, sui servizi igienico-sanitari, sulla creazione di menu, sulla cottura ecc. E la maggior parte di questi corsi sarà abbastanza flessibile da consentire all’istruttore e allo studente di incorporare il veganismo nella classe.

Infine, tieni a mente che come laurea in cucina dovrai probabilmente cucinare in un ambiente non vegano da qualche parte lungo la linea. La cucina di carne non ha bisogno di essere la tua specialità, ma dovresti essere in grado di farlo in una certa misura per il tuo avanzamento di carriera.

Related of "Come diventare uno chef vegano considerando le scuole culinarie più rinomate, devi cucinare gli animali"

Inizia a capire che non puoi ignorare la cucina a base di carne se in realtà vuoi diventare uno chef. Nessun professionista degno di questo nome lascerebbe mai un handicap così significativo nel suo repertorio.

Quindi, inizia la ricerca. La cucina vegana è ancora un mercato di nicchia, commercialmente parlando. Avrai bisogno di sapere molto sui fornitori e sulla provenienza dei prodotti che vendono.

Scava anche in orticoltura – le probabilità sono la maggior parte degli oggetti speciali che cercherete, dovrete coltivare voi stessi. Questo non è un inutile esercizio di curiosità. Capire come crescono le cose, la loro stagionalità e qualsiasi differenza tra selvaggio e addomesticato in termini di vitalità, aspetto e sapore, sono la chiave per sviluppare un senso di come usarli in applicazioni culinarie.

Infine, i dadi e bulloni. Avrai bisogno di un lavoro rapido ed efficace e di un coltello in grado di gestirlo. Avrai bisogno delle stesse abilità che ogni cuoco professionista ha – tempismo, attenzione ai dettagli, disponibilità a sperimentare e infinito autocontrollo.

Non preoccuparti di ciò che le Scuole di cucina insegnano.

Cucina piatti vegani e servili ai vegani. Ottieni feedback e itera.

Iterate, iterate, iterate.

Perfeziona i tuoi piatti e poi inizia a caricarli.

Mentre la maggior parte delle scuole culinarie offre una vasta preparazione nella preparazione di carni, riceverai una grande quantità di formazione sulla cottura di frutta e verdura, quindi imparare a diventare uno chef specializzato in cucina vegana non dovrebbe essere un problema!

Questa è davvero una domanda interessante e interessante. A questo punto, penso che l’unica vera opzione sia quella di trovare un ristorante vegano e di farsi strada in un lavoro di sbucciatura / sminuzzamento e spero che tu possa impressionare abbastanza da farti allenare.

Stai lottando con l’etica o semplicemente non mangi carne?

Sono andato alla scuola di cucina l’anno scorso. Come ebreo, non potevo mangiare nulla del cibo perché non era kosher.

Suggerisco quello per le unità di carne che fai e non lo mangi.

In bocca al lupo!

La tecnica di cottura può essere applicata a verdure e animali. Se sei abbastanza bravo da imparare la tecnica invece della ricetta. Dovresti essere tutto pronto.