Come può un 21enne iniziare a fondare la propria vigna ed esportare i propri vini all’estero?

Walt Huber ce l’ha in poche parole. Non volendo versare acqua sui tuoi sogni, ma c’è un vecchio detto sui vigneti e sul vino – “Come fare una piccola fortuna da una vigna?” – rispondi “Inizia con una grande fortuna e coltiva finché non è tutto finito”.

Per la viticoltura e per la vinificazione (i due stanno diventando più divorziati poiché la tendenza della “classe alta” dei “produttori di vino” prende il sopravvento … smiley con la lingua che spunta qui), frequentare qualche forma di allenamento. Non sostituisce l’esperienza, ma abbrevia il tempo per raggiungere la comprensione di ciò che sta accadendo.

Se sei cinese, entrare nel nuovo (e fiorente) settore del vino sarà meno difficile che tentare qualcosa altrove. Il governo cinese ha incoraggiato l’espansione dei vigneti negli ultimi anni (“Grace Wines” è una società). Mettiti in contatto con una delle tante nuove aziende. Al momento il vino è di bassa qualità, ma producono anche vini davvero eccezionali. Ho bevuto un genetet di Cabernet che era altrettanto buono di un premier cru Bordeaux, o di un Penfolds Bin 707.

Attualmente le università che offrono corsi di viticoltura (e corsi di vinificazione) sono piuttosto entusiasti di studenti stranieri a cui possono imporre tasse elevate. UC Davis offre un corso molto tecnico (tendente a produrre wine-scienziati) e c’è una scuola eccellente a Corvallis in Oregon. Fresno offre un corso più pratico. In Australia (più economica), l’Università di Adelaide (Roseworth College) è simile a Davis, forse più pratica; poi la Charles Sturt University offre non solo una scuola residenziale ma anche un apprendimento esterno, che ti consente di guadagnare. In Nuova Zelanda (di nuovo più economico), l’Università di Lincoln si collega con il Nelson, l’Istituto di tecnologia di Marlborough con corsi di laurea in viticoltura ed enologia – e ci sono diversi studi cinesi che studiano lì. In Sud Africa, Stellenbosch è ben consolidato e un corso eccellente.

Vendi il tuo vino? Inizia con una fortuna ancora più grande. Tieni presente che l’industria (almeno nel Nuovo Mondo) si sta consolidando. I grandi operatori (Gallo, Southcorp, Constellation, Pernod Ricard, LVMH) avranno successo e le aziende di medie dimensioni lentamente scompariranno (falliranno o saranno acquistate in una fusione con una delle più grandi). Il più piccolo (meno di 500 tonnellate), persevererà attraverso l’ostinata persistenza dei loro proprietari. Pochi saranno una fortuna, alcuni potrebbero realizzare un profitto, la maggior parte rimarrà solo come un lavoro d’amore.

La vendita nel mercato estremamente competitivo è molto difficile. i rivenditori giocano i produttori l’uno contro l’altro – un esempio, ci sono 56 casi per un pallet di vino – sette strati – otto casi per uno strato. Un intero livello è richiesto da molti rivenditori come “articoli promozionali”. Certamente mangia al profitto della cantina! Quindi piuttosto che “vendere” è essenziale fare il tuo “marketing” – e farlo prima, prima di piantare la prima vite. Anche allora, la realtà è che un piccolo produttore ha bisogno di vendere direttamente – on line., IMO. Altrimenti sei lì nel paddock con i pantaloni abbassati, piegati e un grosso tondo bersaglio dipinto su di te.

Non rinunciare ai tuoi sogni, ma sii realistico.

Related of "Come può un 21enne iniziare a fondare la propria vigna ed esportare i propri vini all’estero?"

Hai posto una domanda che richiede anni per rispondere. La prima cosa che dovresti fare è trovare un lavoro nel settore del vino. A meno che tu non abbia accesso a una grande quantità di denaro, non puoi permetterti di commettere gli errori che farai partendo da un vigneto e una cantina da zero con zero esperienze. Pensa a questo: se hai piantato un vigneto oggi (ok nella primavera 2016) ci vorranno tra 5 e 7 anni prima di vendere una bottiglia singola. Ciò significa che verserai del denaro nel tuo sforzo per un importo di circa $ 100.000 per acro nel corso di quel periodo per preparare il tuo vino alla vendita (dovrei menzionare che non include il costo del terreno e copre solo un pacco facilmente piantato Inoltre, questa stima è in dollari USA, ma la conversione dovrebbe essere abbastanza semplice). Produrrai circa 250 casi per acro. Sono 3000 bottiglie. Ora, ammortizzerai i costi di un periodo di tempo più lungo ma a questo punto, il tuo vino ti ha costato $ 33 per bottiglia da produrre. Puntate su questo al costo delle vendite e sul fatto che i costi di produzione in corso per gli anni successivi si verificano in concomitanza con i vostri sforzi di vendita.

Quindi, tornando alla seconda frase, trova un lavoro con una buona azienda vinicola nel campo che ti piacerebbe di più imparare. La vinificazione è una scienza. Ottenere una laurea in esso se questo è quello che vuoi fare. Se sei bravo a vendere, prendi un lavoro di vendita e impara da quello. Puoi sempre assumere un vignaiolo

1. Ammassa una piccola fortuna.
2. Mentre lo fai, impara a fare vino. Questo potrebbe essere la lettura di libri sulla vinificazione, seguire un corso di vinificazione, imparare da un amico che produce vino, offrirsi volontario per aiutare in una cantina vicina, ecc.
3. Decidere se si desidera ottenere terreni in una zona di produzione di uve da vino premium come l’Europa o la California. Se è così, accumula una grande fortuna.
4. Se vuoi ottenere un terreno in un luogo meno prestigioso, fai delle ricerche su dove l’uva cresce bene dove. La Cina dovrebbe essere un luogo eccellente per ottenere terra per coltivare l’uva. Hanno quasi ogni tipo di suolo e clima che esiste.
5. Si potrebbe anche voler imparare qualcosa sulla gestione di un ristorante. Molti luoghi (come gli Stati Uniti orientali) una cantina da sola non generano abbastanza flusso di cassa per coprire il business del vino. Devono anche offrire cibo.
6. Se sei religioso, prega molto per il successo.

Ovviamente avrai bisogno di un po ‘di terra in una regione vinicola. Ma prima di farlo, la migliore linea di condotta sarebbe studiare la produzione di vino e la viticoltura. Diverse università in Australia offrono questo corso, e sono certo che ce ne sono anche altre al mondo.

Parte della conoscenza che acquisirai ti aiuterà nella scelta del tipo di terreno e terreno che dovresti acquistare. E anche aiutarti a determinare le migliori varietà di uva da coltivare sulla tua terra.

Se ti trovi in ​​una zona di produzione di vino, ci sono già canali di distribuzione da cui puoi trarre vantaggio. E sarai visitato da esperti di valutazione del vino (si spera) che scriveranno e voteranno il tuo vino. Se no, allora sarà sicuramente necessario conoscere bene i periti per convincerli a provare e valutare i tuoi prodotti.

Dovresti anche prendere in considerazione l’introduzione di spettacoli di vino, sia a livello locale che all’estero. Questi metodi sono il modo in cui i vini australiani diventano famosi nel mondo.

Il vero metodo per fare il vino non posso dirtelo. Ma dovresti decidere subito se vuoi produrre vino da mercato di massa, a un prezzo accessibile, per un consumo rapido o un vino da boutique per intenditori e collezionisti. I metodi di produzione saranno abbastanza diversi e mentre non si escludono a vicenda, richiederà un sacco di capitale in più se si vuole fare entrambi.