Perché è legittimo bere alcolici (vino in particolare) nel cristianesimo mentre è illegale in molte altre religioni?

Alcune tradizioni cristiane proibiscono o scoraggiano il consumo di alcolici. Battisti, pentecostali e metodisti in particolare lo scoraggiano, anche se al momento non posso darti la ragione precisa. I mormoni distinguono tra il consumo (moderato) di alcol per se stessi (peccaminoso) e per quelli non della loro fede (non peccaminosi). Per loro, non bere alcolici è un “segno di fede”, un mezzo simbolico per identificare il loro impegno per la costruzione del regno di Dio. Durante il diciannovesimo secolo, quando il denaro era una merce scarsa nel territorio dello Utah, i membri della chiesa più impegnati nella sua missione, sacrificarono l’acquisto di beni che potevano essere acquistati solo in contanti, per risparmiare valuta per l’acquisto di tariffe di viaggio per quelli che stavano ‘radunando a Sion’. L’assenza di consumo di tè, caffè e alcol divenne una caratteristica identificativa per i fedeli mormoni. Tale distinzione è stata successivamente formalizzata all’inizio del 20 ° secolo. Nel corridoio mormone (l’Intermountain West degli Stati Uniti), le persone che sono nominalmente mormoni ma bevono vistosamente alcol o caffè si chiamano ‘Jack Mormons’.

La maggior parte delle altre religioni che proibiscono l’alcol, lo fanno perché attenua gli aspetti intellettuali, spirituali e morali di un individuo. L’alcol non è espressamente vietato nel Corano o negli Hadith, ma gli studiosi hanno espresso il consenso sul fatto che l’alcol è incompatibile con il corretto espletamento di un musulmano.

L’ebraismo non condanna il consumo di alcol, ma gli ebrei tendono a vedere l’imbibizione più negativamente complessiva rispetto ai cristiani.

Il buddismo vede l’alcol come una contraddizione con il principio della presenza mentale. Anche se non sono un buddista, questa è stata a lungo la mia obiezione personale all’alcol e ad altre droghe ricreative.

I Jain hanno uno dei motivi più interessanti per proibire l’alcol, e cioè che, in quanto vegetariani rigorosi, l’alcol è un sottoprodotto animale (lievito).

Related of "Perché è legittimo bere alcolici (vino in particolare) nel cristianesimo mentre è illegale in molte altre religioni?"

I sacramenti sono rappresentativi delle energie spirituali.

Il pane rappresenta il potere della grazia. Questa è l’energia che cade da Dio Padre o Padre Cielo. È un’energia leggera o pioggia.

Il vino rappresenta il potere della Passione. Questa è l’energia che sale dalla Madre Terra. È un’energia di fuoco.

Il segno della croce incorpora anche entrambe le energie. Il movimento delle mani segue la stessa direzione in cui le energie si muovono. Si muove verso il basso per rappresentare il potere della Grazia che scende. (Sia le tradizioni antiche che quelle cristiane lo chiamano Il Padre). Poi si sposta verso l’alto per rappresentare il potere del fuoco terreno che sale verso l’alto. (Le antiche tradizioni lo chiamavano La Madre. La tradizione cristiana chiama questo Figlio.) Si muove infine da una parte all’altra per rappresentare il piano terreno. (Gli antichi e i cristiani chiamano questo Spirito o Spirito Santo)

È l’equilibrio di queste due energie che porta all’illuminazione.

Quando il vino è vietato, significa che metà dell’equazione trasformazionale è stata demonizzata. Le Energie della Terra sono state soppresse da una società patriarcale. L’illuminazione può capitare solo a metà della società. L’altra metà (di solito donne) è declassata a cittadini di seconda classe.

Ciao!

Grazie per un A2A! Mi dispiace per una risposta in ritardo.

Quindi, mi piacerebbe iniziare con questo:

” Tutte le cose sono lecite per me, ma tutte le cose non sono utili. Tutte le cose sono lecite per me, ma non sarò portato sotto il potere di nessuno. ”
1 Corinti 6:12

Paolo sta dicendo qui che tutto gli è permesso, ma non tutte le cose sono benefiche. Questo vale per il libero arbitrio degli umani. Posso fare qualsiasi cosa, ma non è necessario che tutto ciò che faccio sia un bene per me.

E qui Paolo sta dicendo:

“Perciò, se ciò che mangio fa cadere in peccato mio fratello o mia sorella, non mangerò più carne, così che non farò cadere”.
1 Corinzi 8:13

Quando torniamo all’alcol, è la stessa storia. Ci è consentito bere alcolici, ma è utile per noi? Oppure facciamo peccare i nostri fratelli se beviamo alcolici? Gesù dice anche del problema:

” Quello che entra nella bocca di qualcuno non li contamina, ma quello che esce dalla loro bocca, questo è ciò che li contamina ‘.
Matteo 15:11

Ci viene dato il libero arbitrio da Dio, così possiamo scegliere qualunque cosa vogliamo scegliere. Ma se l’alcol mi fa peccare, non è buono per me berlo. In caso contrario, qual è la ragione di non essere autorizzati a berla? Ciò che riguarda il vino, è un simbolo di nuova alleanza nel sangue di Cristo, come dice Gesù in Luca 22:20

Allo stesso modo, dopo la cena, prese il calice e disse: “Questo calice è la nuova alleanza nel mio sangue, che viene versata per te.

Questa alleanza è descritta da Dio in Geremia 31: 31-34 , questo è fantastico:

“Ecco, verranno giorni”, dichiara l’Eterno, “quando farò un nuovo patto con la casa d’Israele e con la casa di Giuda, non come l’alleanza che ho stipulato con i loro padri nel giorno in cui li ho presi per la mano per farli uscire dal paese d’Egitto, la Mia alleanza che hanno rotto, sebbene io fossi loro un marito “, dichiara l’Eterno. “Ma questa è l’alleanza che farò con la casa d’Israele dopo quei giorni”, dichiara l’Eterno, “Io metterò la Mia legge in loro e sul loro cuore scriverò; e io sarò il loro Dio, e loro saranno il mio popolo. “Non insegneranno più, ogni uomo il suo vicino e ciascuno fratello suo, dicendo:” Conosci l’Eterno “, poiché tutti mi conosceranno, dal più piccolo al più grande di loro”, dichiara l’Eterno, “per Io perdonerò la loro iniquità, e il loro peccato non ricorderò più “

Quindi, conta davvero la relazione con Dio. Gesù è venuto per adempiere la legge e i profeti.

“Non pensare che io sia venuto ad abolire la Legge oi Profeti, non sono venuto per abolirli ma per soddisfarli”.
Matteo 5:17

Quindi Gesù fu l’adempimento della legge, così che chiunque sia sotto di Lui, non sarà più sotto la legge.

” Quindi non c’è ora nessuna condanna per coloro che sono in Cristo Gesù. Per la legge dello Spirito della vita in Cristo Gesù ti ha liberato dalla legge del peccato e della morte. ”
Romani 8: 1-2

” Chi ci ha resi anche capaci ministri del nuovo testamento; non della lettera, ma dello spirito: poiché la lettera uccide, ma lo spirito dà vita. ”
2 Corinti 3: 6

” Ma se sei guidato dallo Spirito, non sei sotto la legge. ”
Galati 5:18

In conclusione: coloro che sono sotto Gesù non sono più schiavi del peccato. Quelli sono i figli di Dio, che hanno ricevuto uno spirito di adozione, e da lui chiamiamo Dio: ” Abba Padre ”. Romani 8:15 E se tu sei figlio di Dio, Egli ti condurrà lontano dal peccato. Quindi, Egli è il tuo leader e mentore ora, non la legge.

Per la stessa ragione, i musulmani non indossano croci e i cristiani non si inchinano alla Mecca 5 volte al giorno – ogni religione ha le sue abitudini.

Perché? A volte ci sono delle ragioni negli inizi della religione, a volte vengono in seguito (il celibato tra i sacerdoti), a volte è solo “lo abbiamo sempre fatto in questo modo”.

Il primo miracolo del nostro Salvatore è stato trasformare l’acqua in vino … che scelta abbiamo?

In tutta serietà, però, i peccati sono quasi sempre esempi di cose buone che vengono usate male. Amore, odio, cibo, sesso, famiglia e persino alcol, hanno usi e abusi. Il cristianesimo non insegna che l’alcol è cattivo, ma che l’uso improprio è.

Gesù non ha trasformato l’acqua in vino perché era un proibizionista …