Perché le persone si astengono dal mangiare sale, grano e altri alimenti durante un digiuno in India?

Il digiuno è fondamentalmente un metodo per detossificare il tuo corpo in termini scientifici.

Ora, se parliamo di seguire un particolare regime alimentare nei giorni di digiuno, allora abbiamo molte occasioni in cui il digiuno è fatto in particolare, ekadashi, poornima, navratra, amavas, ecc. Ognuno ha il suo significato quando viene osservato rispetto alla mitologia.

Ho citato sotto una piccola descrizione di Ekadashi come esempio:

Secondo le istruzioni del Signore Vishnu, ogni tipo di attività peccaminosa che può essere trovata nel mondo materiale prende la sua residenza in questo posto di cibo (cereali). Chiunque segua Ekadashi è liberato da tutti i peccati e non entra mai nelle regioni infernali. Se uno non segue Ekadashi a causa dell’illusione, è ancora considerato il massimo peccatore. Per ogni boccone di grano che viene mangiato da un abitante della regione terrestre (su Ekadashi), si riceve l’effetto di uccidere milioni di brahmana. È assolutamente necessario che uno si arrenda ( grano ) mangiando cereali in questo giorno di buon auspicio.

Si dovrebbe anche astenersi dal mangiare sale cioè sale iodato perché non è naturale, ma confezionato dopo la trasformazione e proprio come altre spezie, dove viene aggiunta una certa quantità di anna. Come sostituto possiamo usare il salgemma non trasformato, sendha namak, che è facilmente disponibile.

Tuttavia possiamo avere latticini, frutta, noci, sabudana e verdure.

Infine, per riassumere, il concetto di base del digiuno è stabilire una connessione tra noi e l’onnipotente seguendo una dieta disciplinata e mantenendo il nostro corpo il più leggero possibile e fornendo un po ‘di riposo al sistema digestivo e nel processo mantenendo la mente tranquilla e calma per realizzare Dio

Related of "Perché le persone si astengono dal mangiare sale, grano e altri alimenti durante un digiuno in India?"